Archivio Autore: Chiara

Pizza gelato

pizza gelato

Che la pizza sia una grande passione per gli italiani è fuori da ogni dubbio, ma anche dall’altra parte dell’oceano non scherzano! Gli Stati Uniti con le loro 66mila pizzerie dislocate sul territorio sono grandi consumatori di pizza, la amano al punto tale da averla declinata anche in preparazioni dolci, come ad esempio torte o caramelle al gusto pizza. Una delle ultime novità è stata la creazione da parte della nota gelateria Coolhaus di Los Angeles, conosciuta per i suoi gusti gourmet, di un gelato al gusto pizza. Si tratterebbe di una base di mascarpone e olio di oliva a cui sono aggiunti pomodori disidratati, basilico e sale per ottenere un gusto che ricorda la nostra amata Margherita.

Ma potrà mai un gelato sostituire la nostra straordinaria e inimitabile pizza? Il suo profumo e la sua fragranza non appena sfornata? Secondo noi no! E voi, cosa ne pensate?

Pizza Quiz… lo sapevi che? 5 curiosità sulla pizza

pizza quiz

Le 5 curiosità curiosità sulla Pizza… l’alimento più amato al mondo!

  1. Qual è il gusto di pizza rossa più antico? 🏛
    Il gusto più antico della pizza rossa come la conosciamo noi è la marinara: pomodoro, aglio, origano, olio extravergine d’oliva. Ma non fatevi ingannare dal nome, il pesce non c’entra nulla! Ha preso questo nome perché era la pizza mangiata dai pescatori una volta rientrati dal mare!
  2. Ordinare una pizza in Alaska?!
    Fino a qualche anno fa, se eri in Alaska e avevi una irrefrenabile voglia di pizza, potevi rivolgerti alla pizzeria Airport Pizza nella città di Nome. Questa spediva le pizze con l’aereo ai villaggi vicini sprovvisti di pizzeria. Per far partire il volo erano però necessarie almeno 30 ordinazioni a 10 dollari l’una.
  3. Pizza per gli astronauti? 🚀
    La Nasa ha commissionato a una società texana, la Anjan Contractor di Austin, una stampante 3D che sia in grado, miscelando alcuni alimenti in polvere e l’acqua, di stampare una pizza. In questo modo, anche gli astronauti in missione potranno mangiare una pizza. O qualcosa che le si avvicini…
  4. Effetto Pizza! 🍕
    Si parla di effetto pizza in sociologia quando un fenomeno locale ha successo prima all’estero che nel paese d’origine, dove torna da protagonista in un secondo momento. Infatti, fu proprio quello che accadde alla pizza che diventò famosa prima in America e poi successivamente in Italia.
  5. La prima pizza via web 💻
    Il primo negozio e-commerce al mondo nacque nel 1994 a Santa Cruz, in California, quando una pizzeria della catena Pizza Hut aprì un sito web dove era possibile ordinare la pizza online.

Robot pizzaiolo? No, grazie!

robot pizzaiolo

Nei giorni scorsi Ekim, una startup francese, ha presentato il suo robot pizzaiolo. Con le sue tre braccia è in grado di mimare, secondo i suoi ideatori, le movenze di un pizzaiolo provetto e potrebbe sfornare ben 120 pizze l’ora. E in futuro, potrebbero nascere delle pizzerie completamente automatizzate, proprio come avviene già oggi per la produzione di un hamburger, con il rischio di un appiattimento del gusto. In questo modo, una pizza mangiata a Napoli o a Istanbul potrebbe avere lo stesso sapore.

Giustamente, i maestri pizzaioli hanno già espresso tutte le loro perplessità. Perché un robot potrà imitare le loro movenze, ma potrà aggiustare l’impasto se non è della giusta consistenza? Potrà rendersi conto che deve essere aggiunto ancora un pizzico di sale per rendere la salsa di pomodoro più saporita?

E voi, cosa ne pensate? Potrà essere più buona della nostra pizza?

Qual è la pizza preferita dagli italiani?

pizza preferita dagli italiani

Che gli italiani (e non solo loro!) amino la pizza è risaputo. Ma qual è la pizza preferita dal popolo italico?

Sicuramente sul gradino più alto del podio risiede stabile la classica pizza Margherita, ma è interessante scoprire come si sono piazzati gli altri gusti. Un recente studio ha evidenziato una netta differenza di preferenze tra il Nord e il Sud del nostro paese e tra uomini e donne.

Ecco i risultati:

Pizza al Nord
Uomini:

1° posto: prosciutto e funghi (89% di preferenze)

2°posto: gorgonzola e salame (76% di preferenze)

3° posto: capricciosa (71% di preferenze)

Donne:

1° posto: vegetariana (84% di preferenze)

2° posto: bresaola e rucola (82% di preferenze)

Pizza al Sud
Uomini:

1° posto: bufala (82% di preferenze)

2° posto: marinara (71% di preferenze)

3° posto: tonno e cipolle (64% di preferenze)

Donne:

1° posto: Norma con melanzane e ricotta salata (67% di preferenze)

2° posto: frutti di mare (59% di preferenze)

3° posto: pomodorini, capperi e olive (45% di preferenze)

 

5 curiosità sulla pizza

5 curiosità sulla pizza

Ecco 5 curiosità che (forse) non sai sulla pizza.

Le origini della pizza
La pizza ha origini molto lontane: sembra che addirittura gli Etruschi la mangiassero. Il termine “pizzasembra essere riferito alla sua forma: deriverebbe da “pinsa”, participio passato del verbo latino “pinsare” (pestare, schiacciare). La prima testimonianza dell’utilizzo della parola “pizza” risale a prima dell’anno Mille: si parla di “pizza de pane”. Citata da molti autori del 500 si trattava di una focaccia che accompagnava carne, pesce o verdure.

Finalmente il pomodoro!
E’ solo nel Settecento che la pizza diventa rossa, quando il pomodoro fa il suo ingresso nella cucina italiana e in particolare in quella napoletana!

Pizza a Stelle e Strisce
La prima pizzeria di New York è stata aperta nel 1905 da Gennaro Lombardi. La pizza più amata dagli statunitensi? Sicuramente la pepperoni, con il salame piccante.

Google e la pizza
Cosa c’entra Google con la pizza? Sergey Brin, uno dei fondatori di Google, prima di ideare il famoso motore di ricerca aveva realizzato un sistema per ordinare la “pizza on line” utilizzando i fax delle pizzerie. Fu però un fallimento…

La pizza più costosa
Il record per il conto più alto per una pizza va a Laszlo Hanyecz, un programmatore. Nel 2009 ha pagato per due pizze a domicilio ben 10mila bitcoin che oggi equivalgono a più di 70 milioni di euro!

Il termine pizza non nasce a Napoli

Giuseppe Nocca, storico della cultura alimentare e docente ha svelato nel 2015 qualcosa di apparentemente sconcertante! La pizza non nasce a Napoli… o meglio il vocabolo “Pizza” non si ritrova per la prima volta in documenti napoletani. E’ infatti così citato per iscritto in documenti notarili risalenti al 900 dopo Cristo, in latino, conservati a Gaeta. L’atto in questione aveva ad oggetto l’affitto appunto di un mulino al confine tra Campania e Lazio che in determinati periodi dell’anno avrebbe dovuto sfornare come pagamento anche dodici pizze… in latino “doduodecim pizze”. Singolare no? L’importante però alla fine è che sia buona… e noi della Pizzeria La Cannuccia cerchiamo di farvi mangiare la più buona pizza a domicilio di Roma!

Pizza Margherita, passione italiana

pizza margherita

La Pizza Margherita, famosa in tutto il mondo e da sempre tra i simboli dell’Italia, è composta da pochi e semplici ingredienti: acqua, farina, sale, lievito, olio, pomodoro, mozzarella e basilico fresco.

Secondo una diffusa credenza, il cuoco Raffaele Esposito della Pizzeria Brandi, nel 1889, inventò un piatto con i colori della bandiera italiana per onorare la Regina d’Italia, Margherita di Savoia. In realtà, da recenti studi, sembra che la pizza Margherita sia stata realizzata ben prima, addirittura tra il 1796 e il 1810. E, ancora oggi, resta uno dei piatti più amati e consumati della cucina italiana.